mercoledì 4 gennaio 2012

Tra Hacktivism e Cyberterrorism

Il nuovo anno ha portato agli Israeliani un'amara sorpresa!

0xOmar del gruppo "group-xp", il più grande gruppo di hacker Wahabiti dell'Arabia Saudita, legato anche al movimento Anonymous, ha pubblicato su Pastebin e su Pastebay un comunicato in cui annuncia di aver reso disponibili i dati di 400.000 carte di credito appartenenti appunto a cittadini israeliani.

Questo gesto viene spiegato con una finalità che sta a metà tra la protesta e il "terrorismo", infatti viene chiaramente detto che questo è il primo passo di un'operazione che ha come obiettivo finale la compromissione di 1 milione di carte con i relativi dati di identità. In un paese come Israele che detiene complessivamente tra i 6 e i 7 milioni di carte, questa compromissione rappresenterebbe una quota decisamente rilevante. Se ciò si dovesse avverare comporterebbe   certamente grandi problemi nel paese. Problemi che vengono anticipati nel comunicato stesso da parte degli hacker arabi: 
"What's fun for us?
- Watching 400,000 people gathered in front of Israeli credit card companies and banks, complaining about cards and that they are stolen
- Watching Israeli banks shredding 400,000 credit cards and re-generate new cards (so costly, huh?)
- Watching people purchasing stuff for theirself using the cards and making Israeli credit cards untrustable in the world, like Nigerian credit cards
- and much more..."

Al di là dei numeri, che un comunicato di Isracard ridemensiona moltissimo, la cosa che trovo più rilevante in questa operazione è il cambio di strategia che vi è sotteso. Un cambio che punta alla creazione del caos attraverso l'utilizzo di informazioni e procedure che, di norma, sono appannaggio dei cybercriminali e che ora, invece, vengono usate con scopi di cyberprotesta al limite del cyberterrorismo.

Credo che questo tipo di evoluzione sia solo l'anticipazione di quanto potrà avvenire nel corso dell'anno appena iniziato. 

E' infatti veramente troppo facile portare a termine questo tipo di operazioni e creare scompiglio senza dover affrontare i grandi rischi che un gruppo di terroristi che opera in maniera tradizionale è costretto a  correre.

Nessun commento:

Posta un commento

http://www.wikio.it