martedì 4 ottobre 2011

Ottobre 2011: il mese della...

Non ho resistito. L'occasione era troppo ghiotta. Due iniziative che occupano il mese di ottobre, due Stati alle prese con problemi diversi e sensibilità diverse, due modi di interpretare il futuro e la tanto agognata crescita, due modi di coinvolgere i cittadini in un'iniziativa pubblica con risvolti sociali.

Ma quali paesi? E quali iniziative?

1 - Stati Uniti - Ottobre 2011 il mese della cybersecurity


2 - Italia - Ottobre 2011 il mese del riciclo


Fermi! Non banalizziamo, non lasciamoci subito andare a grida di dolore. Superiamo il momento di tristezza immediata e proviamo a ragionare.

Sarà solo la nostra miopia a farci occupare di "monnezza" invece che di cybersecurity? Probabilmente no, probabilmente queste differenti scelte nascono da differenti visioni del proprio futuro come paese e da differenti contingenze nei problemi percepiti dalla popolazione.

Entrambe le iniziative partono dalla constatazione che la consapevolezza e l'educazione sono componenti essenziali per riuscire a modificare i comportamenti dei cittadini. E' però certo che se oggi si lanciasse in Italia un'iniziativa come quella statunitense, visto che non c'è una sensibilità diffusa su questo tema, sicuramente qualcuno storcerebbe il naso e penserebbe che l'iniziativa nasce per far "contento" qualcuno. 

Abbiamo sicuramente ancora tanta strada da fare... speriamo almeno che non sia invasa da cumuli di "monnezza"


2 commenti:

Francesco ha detto...

Occhio che Robert di ErrataSecurity dice che tutto sommato è meglio per gli States continuare a tenere in calendario il cancro al seno invece della cybersecurity ;-)

(http://erratasec.blogspot.com/2011/10/october-is-cybersecurity-awareness.html)

Io preferisco pensare a ottobre come il mese della cybersecurity, che ce n'e' da fare... e SANS per esempio pubblica spunti sempre interessanti.

Ciao, f.

Matteo Cavallini ha detto...

Ciao Francesco, è un piacere risentirti, grazie per aver lasciato il tuo commento.

La scelta negli States è un po' diversa, ma il percorso logico fatto nel blog di ErrataSecurity è simile al mio (anche se non mi ritrovo in tutti i ragionamenti). Nel varo di queste iniziative, bisogna seguire il filone più consono alle esigenze del paese interessato.

Il guaio è che per noi è la "monnezza".

Un caro saluto,
Matteo

Posta un commento

http://www.wikio.it