mercoledì 10 marzo 2010

MUMBLE - Mala tempora currunt

Con questo post, inizio una serie di riflessioni su tematiche di sicurezza che hanno stimolato la mia curiosità.

Alcune notizie, infatti, si prestano a essere prese a paradigma di certi fenomeni e quindi scatenano la necessità di fermarsi a riflettere per capirle meglio.
D'ora in poi quindi tutti i post che inizio con il fatidico MUMBLE indicheranno una mia riflessione. Benvenuti, ovviamente, tutti i commenti.

Veniamo al sodo.

Ieri, alcune notizie mi hanno colpito particolarmente, perchè messe una di fila all'altra prendono un sapore ed un significato del tutto diverso.
Le tre notizie sono:
Queste tre notizie, fanno capire che siamo alla soglia di alcuni cambiamenti, per noi italiani, epocali. Siamo un paese relativamente giovane e immaturo dal punto di vista informatico, le iniziative di e-gov, e-commerce e tutto quanto comincia con "e-" sono ancora poco diffuse tra la popolazione e stiamo faticosamente imboccando un percorso di cambiamento delle nostre abitudini. Dal punto di vista informatico ciò che negli Stati Uniti, ad esempio, è avvenuto cinque o sei anni fa, sta succedendo ora da noi. Eppure dovremo confrontarci con una criminalità su Internet che sta diventando estremamente aggressiva e pervasiva.
Al momento in Italia, non solo i singoli, sono lasciati soli e senza strumenti ma anche molte istituzioni pubbliche e private hanno armi assolutamente spuntate per fare fronte a questi fenomeni.

Negli Stati Uniti ci sono almeno una decina di istituzioni pubbliche che hanno come compito specifico quello di occuparsi della sicurezza informatica dei cittadini e del sistema paese in generale. Noi abbiamo molto poco.
Però i nostri soldi sono ugualmente apprezzati da chi vuole vivere di criminalità informatica.

Speriamo di non diventare una riserva di caccia per i "cattivi".

Nessun commento:

Posta un commento

http://www.wikio.it